Play off e play out, l’analisi girone per girone

Dopo 3 turni di play off e play out i diversi gironi mandano in archivio la fase d’andata. Non sono mancati colpi di scena e partite di altissimo spessore tecnico. Le sorprese più grandi le regala proprio il girone A di play off, quello che, classifiche alla mano, doveva avere i pronostici più facili con la squadra campione d’inverno e l’ultima qualificata ai play off. Regna invece un totale equilibrio con tutte e 4 le squadre a pari punti e risultati per certe versi folli. Parte a rilento il Quarto Punto Zero che, dopo tanti elogi, mostra il suo volto più umano; pareggia con il Papateam, perde sonoramente con i Lakers poi si riscatta con l’Interputeolana. La squadra di Del Giudice dal canto suo batte il Papateam che non va oltre il pari con i Lakers. La sorpresa maggiore è il Papateam che si dimostra pienamente a suo agio nel competere con le migliori, così come i Lakers a cui manca solo la necessaria continuità.

Nel girone B di play off domina la FC Sporting Napoli che, assorbita l’eliminazione in Coppa Amicizia, colleziona solo vittoria in questa seconda fase. Vittorie nette, esclusa quella con la Ittica Alby Gladiator in cui a squadra di Manna si dimostra anche capace di saper soffrire. Condizione opposta, invece, per il Chiazzanova Calcio che paga diversi problemi che pesano sia in difesa che in attacco; 12 reti subite e solo 3 realizzate. Nel mezzo Ittica Alby e American Soft Marine che con una partita da recuperare attendono lo scontro diretto per stabilire le proprie gerarchie.

Più incerta la lotta al primato nel girone C di play off. Momentaneamente al comando Arco Felice e Quarto Flegreo che proprio questa sera si sfideranno in match che potrebbe risultare decisivo. Il Quarto perde sonoramente all’esordio proprio contro l’Arco Felice, poi due convincenti vittorie. La squadra di Zollo, invece, dopo il convincente avvio, subisce una brutta sconfitta con contro la Sedilmare ma coglie tre punti a tavolino per la defezione dell’Atletico Fedil, fanalino di coda del girone. Solo un punto per il team di Costagliola, capace di bloccare la Sedilmare.

Passando ai play out nel girone D primeggia l’Azzurra Calcio. La matricola conferma il suo buon momento e allunga a 6 la striscia di risultati utili. Dopo aver vinto le ultime 3 della fase regolare, centra due vittorie ed un pareggio. Un pari che vale l’unico punto utile per il Wra-Nsa Soccer Team. Il team di Murolo dopo aver sfiorato i play off si trova ora a rischio eliminazione ed è ancora alle prese con problemi di rosa. Da qui anche la recente rinuncia che consegna all’Ars Nova la sua vittoria. Segnali di ripresa per l’Island Pub Soccer, fanalino di coda della fase regolare, che batte il Wra-Nsa ma a sua volta dà forfait contro l’Azzurra.

Nel girone E di play out netto il dominio del Real Agnano, fra le poche squadre a punteggio pieno nel rispettivo girone. Gran attacco con 12 gol realizzati e solo due subiti che ne fanno una delle formazioni sicuramente più in forma del momento. Appare in crescita anche lo Sporting Belvedere che, dopo la bella prestazione in coppa, sembra potersela giocare più di quanto fatto nella fase regolare. Poco più dietro anche la Jolly Motors Vomero, ma a chiudere la classifica è il Libra Football Team che è ancora ferma a 0.

Situazione molto simile nell’ultimo girone di play out dove detta legge la JDS Virus. I campioni di coppa dimostrano in questa fase esperienza superiore e compattezza maggiore rispetto alle rivali. Ben figura, però, anche la Tempocasa Flegrea che dimostra un’invidiabile tenacia e determinazione. La squadra è limitata dai problemi di rosa, ma offre buone sensazioni. Potrebbe avere qualche punto in più anche il Kremlino sciupa qualche buona occasione ma resta a giocarsela. All’ultimo posto, invece, la Rinascita Coroglio che vive un momento difficile con tanti infortuni e una formazione che paga un momento no.