Trinchillo scatenato diventa un incubo per la difesa dell’Ars Nova

La prima sfida di Coppa mette di fronte la Rinascita Coroglio all’Ars Nova. Partono bene i puteolani che con Sarpa vanno vicino al vantaggio. Il Coroglio non sta a guardare e con una grande conclusione dalla distanza di Zampino sfiora il gol del vantaggio, ottimo l’intervento del portiere avversario. Il Coroglio continua a pungere dalla distanza con Cammarota che da un saggio della sua bravura con le conclusioni dalla lunga distanza: attento il portiere. L’Ars Nova risponde a sua volta con un’altra conclusione dalla distanza con Agnino che manda di poco alto sopra la traversa. Alla mezz’ora grande palla in verticale di Zampino per Trinchillo che davanti al portiere lo trafigge. L’Ars Nova reagisce e prima con un tiro da fuori di Di Matteo sfiora il pareggio poi lo stesso Di Matteo spreca il tap-in su grande botta dalla distanza di Scotti non trattenuta dal portiere. La ripresa si apre con il 2 a 0 del Coroglio dagli sviluppi di un autorete. Trinchillo è scatenato e l’Ars Nova ormai alle corde subisce il terzo gol. Il quarto gol scaturisce da un grande assist di Cammarota per Trinchillo che è altrettanto spettacolare nel controllo e tiro all’incrocio dei pali.  La gara ormai è segnata e Trinchillo ha ancora tempo per mettere in rete il quinto gol. Nel finale c’è gloria per Di Matteo che sigla il 5 a 1 ma non rende meno amara una pesante sconfitta.

Rinascita Coroglio: Belaeff 6, Cammarota  S. 7,5, Cammarota A. 6,5, Carola 6, Cotugno 6,5, De Filippis 6, De Lucia 6, Esposito 6, Frenna 6,5, Guadagno 6, Lucioli 6, Mazzeo 6, Morra 6, Perrotta 6, Primicerio C. 6, Primicerio  F. 6,5, Trinchillo 8,5, Zampiono 6,5,

Ars Nova: Agnino 5,5, Cicco 5,5, De Stefano 5,5, Di Matteo 5,5, Donaio 5, Ferraro 5, Grieco 5, Maccarrone 5,5, Petriccone 5,5, Sarpa 5,5, Scotti 5, Striano 5

Marcatori: 4 Trinchillo, Autorete (Rinascita Coroglio)

Di Matteo (Ars Nova)