CALCIO/ Anatriello segna da corner ma Biascioli blinda il pari, 1 a 1 tra Naples e Sae Logistica

CRONACA Partita molto tirata e nervosa quella che ha visto contrapporsi Sae Logistica e Naples FBC al Kennedy, dove questi ultimi sono riusciti a strappare il punto desiderato, con il punteggio di 1-1. Sae Logistica mette subito le cose in chiaro, facendo la partita e costringendo gli avversari a difendere, come accade al 9’ quando De Martino sfodera una gran conclusione da oltre 20 metri a cui manca solo l’angolazione giusta: Biascioli respinge con affanno. Sae Logistica si affida anche alle palle inattive, da cui il destro di Anatriello rappresenterà un vero incubo in questa partita. Come al 20’, quando lo stesso numero 10 mette una palla tagliata in mezzo da calcio d’angolo che viene girata di piede da Ciro Esposito che costringe Biascioli alla respinta in bagher, con la palla che danza pericolosamente sulla linea di porta prima di essere allontanata dalla difesa. Il portiere di Naples si rende ancora protagonista di un autentico miracolo al 27’ quando vola alla sua sinistra per respingere una potente conclusione di controbalzo di Anatriello, imbeccato da una lunga verticalizzazione di Barattolo oltre la difesa. Ancora 0-0. Al 33’ prova a rispondere Naples sfruttando la fisicità di Cammisa per le sponde, di cui beneficia in questo caso Di Francia che, dopo un uno-due rapido, si ritrova in posizione di ala sinistra e prova a calciare sul primo palo, ma lo fa in modo impreciso e spreca. Azione premonitrice, perché al 37’ arriva l’inaspettato vantaggio di Naples, con la verticalizzazione lungolinea sull’out di sinistra di Esposito per Di Francia, che è caparbio in scivolata a rimettere in mezzo un pallone che sembrava destinato sul fondo, trovando il centravanti Cammisa che taglia sul primo palo, protegge palla e la gira sul palo lontano dove Mangini non può nulla. La gara dunque si innervosisce, e in chiusura di primo tempo vengono espulsi Raffa di Sae e D’Angelo di Naples per scorrettezze reciproche dopo un contatto di gioco. Il secondo tempo è un monologo dei ragazzi di Sae Logistica, che attaccano in modo insistente ma confuso nel tentativo di riacciuffare il pari, con Naples che serra i ranghi per difendere il prezioso vantaggio. Al 42’, ancora da calcio d’angolo, Anatriello prova direttamente la battuta in porta, che però si stampa sulla traversa, con nessuno dei compagni che riesce a ribadire in rete. Un minuto più tardi ancora Anatriello riceve una grande verticalizzazione di De Martino e colpisce al volo insaccando, ma il fischio del direttore di gara per la sua posizione di fuorigioco gli strozza l’urlo in gola. Al 63’ ingenuità del subentrato Diana, che lascia Naples in 9 per doppia ammonizione. Al 68’ ci prova ancora Sae Logistica con un’ottima sponda di Ciro Esposito per l’accorrente Anatriello sulla destra, che mette in mezzo dove il neo entrato Cuorvo attende tutto solo il pallone, ma un prodigioso intervento difensivo di Filetti procura solo calcio d’angolo. Il difensore di Naples è ancora protagonista sostituendosi al portiere un minuto più tardi sullo stacco imponente di Barattolo da azione di calcio d’angolo. Al 77’ crolla la resistenza di Naples, quando il solito Anatriello sfrutta quella che sembra ormai l’unica arma efficace, tirando direttamente in porta da calcio d’angolo sul primo palo: traiettoria chirurgica che Marino riesce solo a sfiorare ma non respingere. Vengono premiati gli sforzi di Sae Logistica. Al 79’ azione personale di De Martino sulla sinistra, che salta un uomo e mette in mezzo per Anatriello che apre troppo il piattone. L’accorrente Sermone prova a rimetterla in mezzo, ma la difesa di Naples sventa l’ultimo pericolo di questa sofferta partita: è 1-1.

ANALISI Le due squadre si presentano con schieramenti speculari, ma il minor tasso tecnico generale di Naples costringe la squadra ad un’attenta partita difensiva, intensificata dopo il gol del vantaggio. La fisicità della punta centrale Cammisa offre respiro alla difesa, che può appoggiarsi a lui con i lanci lunghi ottenendone sponde spesso preziose su cui si costruiscono le principali azioni d’attacco. Non è un caso che quando la punta lasci il campo, Naples non riesca più ad uscire dalla propria trequarti, costringendo i difensori agli straordinari. Sae Logistica, dal canto suo, si affida al movimento di Anatriello, che parte in posizione di riferimento centrale, ma spesso si stacca venendo a giocare tra le linee e offrendo una linea di passaggio a De Martino, con cui, insieme anche a Barattolo, forma la spina dorsale della squadra. Il gol subito e l’espulsione a fine primo tempo sconvolgono i piani tattici, provocando azioni confuse e possibilità concrete di segnare soltanto dalle palle inattive. Nella fase finale della gara l’asse centrale Anatriello-De Martino si sposta sulla sinistra per avere maggiore libertà, col risultato di qualche pericoloso cross in una partita però ormai condizionata dal nervosismo.

Sae Logistica (4-3-3): Mangini 6; Di Rosa 4,5, Barattolo 6,5, Esposito C. 6,5, Esposito R. 5 (Sermone 6); De Novellis 6,5, De Martino 6,5, Zucconi 6 (Sannino 6); Raffa 5, Anatriello 7, Armano 5,5 (Cuorvo 5,5).

Naples FBC (4-3-3): Biascioli 7,5; D’Angelo 5, Filetti 7, Russo 6,5 (Polverino 6), Esposito 6 (Tortora 6); Marino 5,5, Saltelli 6 (Saturno 6), Di Francia 6,5; Marra 6 (Diana 4), Cammisa 6,5 (Rosiello 5), Gritto 6,5 (Bellobuono 6).

Marcatori: 37’ Cammisa (Naples), 77’ Anatriello (Sae Logistica)
Arbitro: Di Costanzo
Assistenti: Iannuzzi P., Ferro