COPPA – Sporting Napoli a tutto gas con un Pistone in più: 4-1 al Puteoli Pesca nell’andata di coppa

Grande prova di forza dello Sporting Napoli nella partita d’andata della Coppa Amicizia contro un ottimo avversario come il Puteoli Pesca al Sant’Artema di Monteruscello, in una gara dal grande dispendio fisico. Partono subito forte i ragazzi dello Sporting Napoli, che passano in vantaggio già al 3’ con un gran cross di Esposito dalla sinistra che trova puntuale l’incornata di capitan Santoro da pochi passi. Ma la risposta del Puteoli Pesca è immediata: un minuto dopo Lo Monaco taglia dentro l’area, riceve un lancio centrale e si coordina benissimo al volo accarezzando il pallone d’esterno, con cui batte il portiere e pareggia la partita. Lo Sporting Napoli si affida molto ai calci piazzati e al gioco aereo. Infatti, al 26’ è di nuovo vantaggio grazie ad un calcio di punizione battuto sull’out di destra a metà campo che trova Marano al centro dell’area, bravissimo a scegliere il tempo ed anticipare di testa il portiere in uscita. Prova a rispondere ancora il Puteoli Pesca con un’azione fotocopia, in cui la differenza è che il colpo di testa di Smith viene contrastato da un difensore: la palla resta lì e lo stesso Smith prova la botta di sinistro che sorvola di poco la traversa. La squadra di Pozzuoli prova dunque ad usare le stesse armi dell’avversario, e al 30’ batte velocemente un calcio d’angolo che permette a Ioffredo di incunearsi in area di rigore e servire l’assist ad Avallone, il cui pericoloso tiro angolato viene respinto dalla difesa sui piedi di Smith, che va ancora alla botta al volo diretta all’incrocio, ma Cotugno ci mette la testa e alza la traiettoria. Al 36’ ci prova anche Ioffredo di testa, col tempo giusto su un ottimo cross di Lo Monaco, ma seppur potente, la conclusione è centrale e Labagnara blocca. Lo Sporting Napoli si dimostra però più cinico, e al 39’ Santoro verticalizza dalla fascia per Brosco, che con uno scavetto supera Troise in uscita per il 3-1 con cui si conclude la prima frazione di gara. Nel secondo tempo entrambe le squadre registrano le rispettive difese e il gioco ristagna a centrocampo senza particolari pericoli per tutta la prima parte, fatta eccezione per il botta e risposta al 55’, quando prima una punizione di Improta scheggia la parte alta della traversa sulla smanacciata del portiere, e poi scatta un contropiede in bello stile, con la protezione di palla di Marano, la sgroppata di Festa, la sua rasoiata a tagliare l’area di rigore, il velo di Iodice al centro e la conclusione di prima intenzione di Diego Sbrizzo dalla sinistra, che per poco non chiude la gara. Il sipario si abbassa più tardi quando, rispettando il copione del primo tempo, Puteoli Pesca non riesce a concretizzare al 69’ su un buon diagonale di Smith che trova una grande risposta di Labagnara, mentre è ancora cinico lo Sporting Napoli 10 minuti dopo, quando sfrutta il pasticcio di Antonio La Pignola, che prima regala palla a Pistone e poi trattiene l’attaccante avversario sulla seguente verticalizzazione, concedendo il penalty che lo stesso Pistone trasforma.

ANALISI.

La chiave della vittoria dello Sporting Napoli, oltre al cinismo, è stata la grande condizione fisica mostrata, che ha permesso un pressing continuo per tutti gli 80 minuti, molto efficace su avversari molto bravi tecnicamente come i ragazzi del Puteoli Pesca, ma che hanno sempre giocato ad un tocco in più, facendosi rubare il tempo. Il 4-3-3 dello Sporting Napoli non ha offerto punti di riferimento grazie alla mobilità dei 3 giocatori offensivi, con un Santoro a tutto campo e Marano che partiva largo, ma andava subito a tagliare ogniqualvolta un cross poteva raggiungere l’area di rigore. Gli schieramenti sono diventati speculari dopo poco tempo, quando anche il Puteoli Pesca, a metà primo tempo, ha alzato Pepi sulla linea degli attaccanti a supporto di Ioffredo e Avallone, abbassando Boccia su quella dei difensori. Anche la squadra puteolana ha offerto dunque grande movimento in attacco, ma coprendo peggio l’area di rigore quando uno degli avanti si allargava. Ci si aspetta un grande ritorno di coppa.

 

F.C. Sporting Napoli (4-3-3): Labagnara 6,5; Cotugno 6,5, Sarracino 6,5, Sbrizzo G. 7, Esposito R. 7 (Del Tufo 6); Calise 6 (Festa 6,5), Pistone 6,5, Castellano 6 (Sbrizzo D. 6); Santoro 7,5 (Mammalella 6), Brosco 6 (Iodice 6), Marano 7.

Puteoli Pesca (4-4-1-1): Troise 5,5; Pepi 6,5 (La Pignola G. 5), Vuttariello 7, Improta 6, Pignalosa 5,5 (La Pignola A. 5); Boccia 5 (Canfora 6), Smith 6,5, Fortuna 5 (Mollo 6), Lo Monaco 7; Avallone 5 (Volpe 5,5), Ioffredo 5,5.

Marcatori: 3’ Santoro (SN); 4’ Lo Monaco (PP); 26’ Marano, 39’ Brosco, 79’ (R) Pistone (SN).

Arbitro: Iannettone.

Assistenti: Di Meo, Marra.