Il Naples comincia la partita troppo tardi, Big Mac ne fa quattro nel pokerissimo dell’Ars Nova

CRONACA Apre le danze Maccarrone al 3′ che riceve un lancio lungo, si accentra e tira, con la complicità di Biascioli che non trattiene laddove avrebbe dovuto. Al 5′ 2 a 0: il filtrante di Sannino affonda come la lama nel burro nell’appisolata difesa in rosso, Maccarrone ringrazia e scavalca Biascioli con un pallonetto. Al 9 il 3 a 0 è di Grieco che dopo aver triangolato con Palmieri perde palla, Filetti non spazza e l’esterno in diagonale batte Biascioli. Al 17′ Saturno si coordina bene, palla alta di un soffio. Al 20′ Tortora per Salemme che fa la sponda per Di Francia che si pesta i piedi con Saturno e ne esce un tiro sbilenco. Grieco ottiene pala con un rimpallo a centrocampo, decide per il tiro al volo, brividi per Biascioli. Su punizione di Saltelli al 27′ Donadio per anticipare di testa l’avversario batte Striano, 3 a 1. Al 33′ Maccarrone per Iapigia, tiro dalla distanza, centrale e Biascioli blocca. Al 37′ Grieco su punizione, il portiere si salva in angolo. A un minuto dalla fine Saturno fa la barba al palo con un rasoterra. Al 43′ ci prova Russo di testa ma la alla va fuori. Al 46′ tiro fuori per il Naples. Al 50′ trama sulla destra Ars nova, cross di Petriccione, il portiere anticipa tutti. Al quarto d’ora, lancio lungo di filetti, Salemme spizza per Diana che però viene anticipato da Striano. Al 63′ Maccarrone filtra per Palmieri, Biascioli lo anticipa. Dal corner di Iapigia arriva il quarto goal di Maccarrone al 70′. Lo stesso puntero realizza al 74′ il poker personale segnando da fuori, ma anche qui Biascioli prova una parata di piede e nei fatti non para un tiro che lo colpisce. Finisce così al Billy: Ars Nova 5-1 Naples Fbc.

ANALISI L’Ars Nova è spietata e approfitta subito degli errori altrui verticalizzando a più non posso e sfruttando la velocità di Maccarrone e Grieco. In dieci minuti si ritrova sopra per 3 a 0, gestisce il vantaggio e nel finale chiude definitivamente la gara. Difficile analizzare il Naples visto che per i primi 10 minuti è praticamente rimasto negli spogliatoi. La squadra di mr. Buoninsegni come al solito non molla mai, e prova almeno un gioco di sponda grazie alla disponibilità di Salemme. Gli errori però sono troppi e sono perlopiù individuali ancor prima che di reparto.

 

Naples F.B.C.: Biascioli 5; Tortorelli G. 5,5 (Bellobuono 6); Filetti 5; Russo 6; Tortora 6; Esposito 5,5 (Murolo 6); Marino 5,5 (Liccardi 6); Saltelli 6; Di Francia 6; Salemme 6,5 (Rosiello 6); Saturno 6 (Diana 5,5).

Ars Nova: Striano 6; Sannino 7; De Stefano 6,5 (Esposito 6); Scotti 6,5; Ferrazzoli 6; Grieco 7; Iapigia 7; Donadio 5,5; Canfora 6 (Petriccione 6); Maccarrone 8; Palmieri 6,5.

Marcatori: 4 Maccarrone, Grieco, aut. Donadio (Ars Nova).
Arbitro: Iannuzzi G.
Assistenti: Sommella, Cannavacciuolo.