Altra big fuori: la Puteoli Pesca! La vittoria per 2 a 1 viene vanificata dai rigori, Sporting Napoli agli ottavi

Si parte dal 2 a 0 dell’andata al Sant’Artema dove si affrontano nel ritorno di Coppa Amicizia-eliminatorie lo Sporting Napoli e la Puteoli Pesca. Puteoli subito in goal con Rocco che approfitta prima del ritardo della linea difensiva e poi anticipa Labagnara in uscita (incerta) per l’1 a 0. Al 19′ traversone di Pistone per Sgambati che di testa mette a lato. Un minuto dopo Lo Monaco arriva sul fondo e la mette in mezzo per Volpe che va a colpo sicuro e batte Labagnara ma Cotugno compie un salvataggio provvidenziale, risultato invariato. Da Punizione di Sgambati, Marano sfrutta una sponda di testa e in diagonale porta il risultato in parità: 1 a 1 al 21′. Al 28′ buon tiro di Iodice, forte ma centrale. Alla mezz’ora traversone da centrocampo di Improta, tiro di Vuttariello a lato. Al 53′ bella la punizione di Ioffredo quasi da centrocampo, sibila l’incrocio. Rocco ci prova con una punizione rasoterra ma Pistone si sdraia dietro la barriera e si fa colpire. Al 65′ rigore per la Puteoli Pesca per fallo di mano, Rocco realizza. Nel finale ci prova Santoro ma il tiro è a lato. Volpe allo scadere cerca di sfruttare il rilancio del portiere e tira bene ma a lato, dopo spreca in contropiede. Finiscono i regolamentari si va ai calci di rigore:

G. La Pignola goal; LoMonaco goal; Mollo parato; Volpe parato
Pstone goal; Del Tufo goal; Lepre goal; Marano goal.

ANALISI Partita bella da vedere e godibile a dispetto delle non molte azioni viste in campo, sintomo di quanto fosse sentita e preparata la gara. La Puteoli fa il suo ribaltando il risultato sebbene alla fine sia stato decisivo un episodio, i ragazzi di Marotta in una partita molto attenta hanno comunque  acuto quelle tre quattro chance che hanno consentito la vittoria. Buoni gli strappi di Lo Monaco, poco servito però nel primo tempo. Sporting che tiene duro fino alla fine e non dà il vantaggio agli avversari nonostante il goal subito nelle battute iniziali: la squadra di Manna risponde colpo su colpo e ai rigori conquista una qualificazione che, sommando i due match, è anche meritata. Labagnara dopo l’incertezza iniziale si riscatta alla grande dagli 11 metri.

F.C. Sporting Napoli 4-3-3: Labagnara 6,5; Cotugno 6,5 (Del Tufo 6); Pengue 6; Sgambati 6; Esposito R. 6 (Mammalella 6); Lepre 6,5; Sbrizzo D. 6 (Montuori 6); Pistone 6,5; Profeta 6 (Santoro 6); Iodice 5,5; Marano 7.
Manna: 6,5.

Puteoli Pesca 4-4-2: Troise 6,5; Pepi 6 (Canfora 6-Boccia 6); Vuttariello 6,5; Improta 6; Pignalosa 6,5; Lo Monaco 6,5; Smith 5.5; Fortuna 6 (Mollo 5,5); Volpe 5,5; Rocco 7; Ioffredo 5,5 (La Pignola G. 6,5).
Marotta: 6,5.

Marcatori: 2 Rocco (Puteoli Pesca); Marano (Sporting Napoli)
Arbitro: Russo
Assistenti: Restivo, D’Isanto