Naples in finale di Trofeo del Golfo, battuta l’Interputeolana 4 a 3

Apre le marcature al 2′ D’Angelo ben assistito da Celardo che s’inserisce bene e batte il portiere. L’Interputeolana pareggia da penalty con Andrus che sfonda dall’area laterale e viene messo giù da Tortorelli: rigore forte e centrale di De Falco al 16′. Primo tempo con poco altro, qualche tiro da fuori di Andrus e Torre fuori bersaglio, poi occasione per D’Angelo che prova un altro diagonale ma stavolta Fusco è reattivo. Al 2′ della ripresa Schiattarella s’invola verso la porta in contropiede, sombrero a Keita ma Filetti è provvidenziale salvando sulla linea. Il goal per gli uomini di Del Giudice è rimandato di poco perché Andrus al 43′ prende area al centro, passa in mezzo a due e d’esterno porta i suoi in vantaggio. Al 10′ della ripresa Marino spara alto un rigore. Salemme la pareggia  al 53′ ribadendo una respinta su botta di Celardo. Tiro di Saturno dalla distanza al 65′, facile per il portiere. Celardo mette la firma su rigore al 68′. Saturno spreca e Fusco è miracoloso nel deviare sul palo al 73′. Keita salva nell’angolino su tiro di Curcione al 75′. Al 77′ fallo di mano e altro rigore per L’Interputeolana, De Falco lo batte ancora forte e centrale ma prende la parte alta della traversa. Goal sbagliato, goal subito perché in contropiede Elia raddoppia il vantaggio Naples. In pieno recupero Torre si accentra e la piazza lì dove Corti non può arrivare, 4 a 3. Dopo pochi minuti arriva il triplice fischio.

ANALISI Partita scoppiettante e pimpante con l’Interputeolana rimaneggiata e senza portieri di ruolo che non molla e lotta fino al rigore del possibile pareggio fallito nel  finale. Naples che ha entusiasmo da vendere ma che deve controllare meglio i vantaggi: D’Angelo e Filetti i migliori.